Si continua ad ampliare l’equipaggiamento delle divise d’epoca
Il gruppo rievocatori “Sentieri di Pace” ha voglia di migliorarsi e di far vedere sempre cose interessanti ai vari gruppi che partecipano alle loro inziative; questa volta a far interessare gli occhi di un pubblico attento non saranno solo le divise ed i loro movimenti in trincea ma ci sara’ un nuovissimo pezzo bellico; infatti il gruppo si e’ egregiamente dotato di una mitragliatrice d’epoca originale.
Grazie alle oblazioni dei tanti e tanti forestieri , che vogliono così ringraziare il lavoro di ospitalità degli operatori dei “Sentieri di Pace”, il gruppo dei rievocatori ella Pro loco ha potuto dotarsi, oltre ad un impeccabile abbigliamento d’epoca, fucili originali ed equipaggiamento, di una mitragliatrice autentica (ovviamente disattivata) con carrello, porta munizioni e caricatore.

Trattasi di una mitraglia maxim modello russo del 1910 preda bellica dell’esercito austro-ungarico utilizzata anche sulle nostre coste tra Duino e Pola, nonché sul Carso verso Caporetto.

Ringraziamento più che meritato per il lavoro culturale e didattico che svolgono i rievocatori e gli accompagnatori storici dei “Sentieri di Pace” durante le visite guidate e animate con la messa in scena di piccole rievocazioni in trincea,letture di diari, canti e quant’altro destinato ad emozionare i partecipanti delle escursioni ed in particolare le numerose scolaresche provenienti da tutt’Italia che grazie a queste iniziative didattiche apprendono maggiormente le nozioni storiche riferite al grande conflitto mondiale.

“Siamo molto soddisfatti – commenta il Vice Presidente Carlo Forte – dell’operato del nostro gruppo di rievocazione storica che molto egregiamente si presta per le animazioni che sistematicamente vengono organizzate per i gruppi che si accolgono durante l’arco dell’anno a Redipuglia. Il loro operato e’ comunque senza limiti visto la partecipazione e la richiesta anche in altre manifestazioni che si svolgono in tutto il Triveneto”.